Progetto

Casa Don Carlo Sterpi

Giunto ad Araguaina con l’interesse iniziale di replicare i suoi sforzi in Brasile nei confronti delle condizioni delle domestiche, e in visita alle varie opere di Don Orione, Don Plutino venne angosciosamente colpito dalla vista di un povero che stava morendo su di un marciapiede, dopo aver percorso sulla groppa di un asino il tragitto lungo ore per portarlo all’ospedale di Araguaina, e aver aspettato per giorni che si liberasse per lui un posto in ospedale. Araguaina era specialmente in quegli anni una delle zone più povere del Brasile, con un estremo bisogno di assistenza ai malati e alle famiglie di questi, che rimangono disorientate rispetto al dolore dei loro cari sofferenti.
Subito si attivò: era necessaria una casa per loro, per la dignità di chi soffre nel corpo e nello spirito. Una casa che rispondesse alla spiritualità del movimento, con l’obiettivo di far sentire ogni persona in famiglia, specialmente in momenti così duri. Con molte difficoltà, venne costruita la Casa Don Carlo Sterpi, cercando di rispondere alle esigenze di tutti i bisognosi, ospitando malati e famiglie. Anche il parente del malato non doveva sentirsi solo, o annichilito dall’attesa. Questi venivano infatti coinvolti in corsi di manualità e artigianato, per arricchirli di abilità tornate utili a molti, una volta ritornati alla vita di ogni giorno. Pian piano la casa cominciò a diventare luogo di riferimento anche per altre categorie, per gli ultimi, i senza fissa dimora. Si organizzavano pranzi, momenti di incontro, per chi ne aveva bisogno. La presenza di una Cappella e di un Sacerdote celebrante la Messa consente a tutti gli ospiti che lo desiderano di condividere con Cristo Eucaristia gioie e dolori, preghiere e lacrime. La casa è provvista di tutti i comfort:  dall’aria condizionata alle docce, una piccola lavanderia, una cucina attrezzata, un refettorio, una sala e soprattutto un cortile che la sera diviene luogo di incontro e condivisione. Sempre attenti al bisogno dell’altro, per venire incontro a tutti.
Attualmente la casa ospita oltre 50 persone, e si avvale da sempre dell’aiuto di numerosi volontari locali.

Scopri come sostenere la fondazione

come aiutare

La forza della Fondazione Fra Noi e il segreto della sua lunga vita sono da cercare nella comunità che Don Plutino ha saputo costruire intorno a sé.
Un gruppo di Donne e Uomini legati dal desiderio di aiutare gli ultimi e i bisognosi, promuovendone la dignità umana e cristiana.

Offri

Offri il tuo tempo

Sostieni

Sostieni un progetto

Dona

Fai una donazione

Tutti i nostri settori e progetti nel mondo

Settori e Progetti